venerdì 23 agosto 2013

prossimi aumenti per i domini .biz e .info

Con il 1° settembre è previsto un aumento dei canoni di registrazione e mantenimento dei domini .biz e .info, dell'ordine di € 0,75 + IVA

Gli aumenti sono stati annunciati dai due rispettivi Registry (Neustar e Afilias), e quindi coinvolgeranno tutto il mercato, indipendentemente dal Registar utilizzato per la gestione.

Gli aumenti coinvolgeranno tutte le operazioni per nuove registrazioni, rinnovi e trasferimenti.

Come mitigare questi aumenti?


  • approfittate della promozione in corso, fino al 31 agosto, per la registrazione di nuovi domini .biz a soli € 3,50 + IVA
  • rinnovate prima del 31 agosto i vostri domini .biz e .info, anche per più anni (fino a 10)
    In tal modo, usufruirete del prezzo di rinnovo attuale, senza l'aumento che scatterà il primo settembre.

mercoledì 21 agosto 2013

disservizi nella connettività verso MIX

Stamane si riscontrano malfunzionamenti e problemi di raggiungibilità verso alcuni operatori nazionali; si tratta di problemi imputabili alla rete del MIX conseguenti a un'attività di manutenzione notturna.

Il problema è già stato segnalato ai tecnici del MIX che sono al lavoro per individuare e risolvere la questione.


Aggiornamento delle ore 13:00


Il problema (dovuto alla mancata sincronizzazione delle tabelle di mac-address degli apparati che sono stati installati dal MIX durante la manutenzione notturna) è stato risolto.

lunedì 5 agosto 2013

importanti novità nell'offerta DomainRegister.it

Nel corso del tempo DomainRegister.it si è confermato un protagonista di primo piano in Italia nella registrazione di domini internet, acquisendo migliaia di clienti e curando registrazione e mantenimento di decine di migliaia di nomi a dominio.

Molto del nostro successo lo dobbiamo, oltre alla qualità e completezza del servizio offerto, anche al rapporto con molti rivenditori (hosting provider, web-agency, professionisti SEO), ai quali abbiamo sempre offerto un servizio completo ed a condizioni commerciali competitive.

Abbiamo deciso di soddisfare adesso la richiesta pervenutaci da molte di queste figure, che ci richiedono condizioni commerciali ancora più aggressive, che permettano di esser ancor più competitivi in questo difficile momento economico per l'Italia.

Da oggi entra quindi in vigore una nuova politica commerciale che, pur continuando a garantire un servizio di alta qualità ed economicamente conveniente anche al piccolo cliente con pochi domini, premierà quelli più grossi, con parchi domini più ampi ed importanti.

Scompare quindi il listino unico, che viene sostituito da 5 listini, con prezzi via via più aggressivi in funzione dell'entità del parco domini del cliente.

Precisamente, i listini saranno i seguenti:
fascia 1 – da 1 a 49 domini
fascia 2 – da 50 a 100 domini
fascia 3 – da 101 a 300 domini
fascia 4 – da 301 a 1000 domini
fascia 5 – oltre 1000 domini (riservato)

Nei listini cambiano progressivamente i prezzi per nuove registrazioni, trasferimenti e rinnovi di tutti i principali gTLD e ccTLD; riduzioni meno accentuate sono applicate anche sulle tariffe di redemption (dove però abbiamo sempre applicato un ricarico minimo sui costi vivi, e quindi vi sono ben pochi spazi di manovra in tal senso).

Ad ogni fine mese verrà effettuata una verifica dell'entità del parco domini di ciascun cliente, e gli verrà quindi assegnato il listino di competenza.
Esempio: un cliente ha un parco di 35 domini. Nel corso del mese ne registra 20, raggiungendo quindi quota 55. A questo punto ha superato il target minimo per il listino fascia 2, e dal mese successivo si vedrà applicato il nuovo listino fascia 2.

Il cliente prevede di dover registrare o trasferire un numero consistente di domini, tale da fargli superare il target minimo per un nuovo listino? Può avvantaggiarsene fin da subito, in modo che anche per questi domini si vedrà applicato il listino più conveniente.
Come fare? E' sufficiente effettuare una ricarica, di importo tale da coprire il costo dei domini che si prevede di registrare o trasferire nel corso del mese. Dopodiché, aprire un ticket su panel.newmedialabs.it segnalandoci il fatto e richiedendoci l'applicazione del nuovo listino.
Esempio:
un utente ha dieci domini (listino fascia 1), ma prevede di doverne registrare 60 nel corso del mese, passando così al listino fascia 2.
E' sufficiente che effettui una ricarica minima di importo pari al canone di registrazione o trasferimento dei 60 domini previsti, e che ci segnali via ticket la sua intenzione; provvederemo fin dal giorno successivo ad applicargli il nuovo listino fascia 2, e quindi anche quei 60 domini potranno esser registrati o trasferiti al nuovo prezzo, più conveniente.
Alcune interessanti promozioni, appena avviate (sulla registrazione di domini .org a € 6,00 e .biz a € 3,50 + IVA) rappresentano un'opportunità per ampliare il proprio parco domini, accedendo così ad un listino di fascia superiore.
Nel caso, può anche esser utili la nuova procedura massiva di registrazione e trasferimento domini, da poco introdotta.




domenica 4 agosto 2013

PROMO! Domini .biz a soli € 3,50!









Neustar ha annunciato di prorogare fino al 30/10 la promozione per le nuove registrazioni di domini .biz.
Fino al 30/10 quindi il prezzo per le nuove registrazioni sarà di € 3,50 + IVA (anziché € 8,32 + IVA)




nuova registrazione

  (promozione valida fino al 30/10/2013!)   

 € 3,50
trasferimento
 € 8,32
rinnovo
 € 8,32 
redemption
 da € 65,00 a € 105,00 

(tutti i prezzi IVA 21% esclusa)


PROMO! Domini .org a soli € 6,00!









PIR ha annunciato una promozione per le nuove registrazioni di domini .org.

Fino al 30/08, il prezzo per le nuove registrazioni sarà di € 6,00 + IVA (anziché € 8,59 + IVA)




nuova registrazione
(promozione valida fino al 30/08/2013!)
 € 6,00
trasferimento
 € 8,59
rinnovo
 € 8,59
redemption
 € 65,00

(tutti i prezzi IVA 21% esclusa)

Novità - registrazione e trasferimento massivo di domini su DomainRegister.it

Nel caso si debba procedere alla registrazione o trasferimento di un numero rilevante di domini (> 30), invece di inserirli singolarmente a mano sul pannello di controllo, è possibile adesso farlo trasmettendoci un file Excel opportunamente formattato, con un notevolissimo risparmio di tempo e, soprattutto, riducendo le possibilità di errore.
Gli ordini così trasmessi verranno inseriti e processati, di norma, entro il giorno lavorativo successivo.

I dettagli sulla procedura sono disponibili nella nostra knowledgebase