domenica 23 marzo 2014

ripristino resolver DNS interni

Sono tornati on line e completamente operativi i server DNS per servizi interni (ns1.newmedialabs.it , ns2.newmedialabs.it, ns3.newmedialabs.it)

NOTA: non sono da confondere con i server DNS autoritativi (ns1.drnameservice.com, ns2.drnameservice.com, ns3.drnameservice.com), che non erano stati toccati (se non marginalmente) dal disservizio.

I resolver DNS per servizi interni sono utilizzati solo da utenti di server dedicati, servizi di colocation e VPS.

NOTA: gli utenti che desiderino la riconfigurazione di un reverse DNS riferito ad uno o più dei loro IP, sono pregati di segnalarlo aprendo uno specifico ticket nell'area "Infrastruttura IP/DNS"

venerdì 21 marzo 2014

Comunicato - Disservizio del 18-03-2014

Nel mentre stanno proseguendo e progressivamente concludendo le operazioni di ripristino dei servizi, proseguono anche le indagini tese ad individuare cause e responsabilità dell'avvenuto.

Per tale motivo non possiamo fornire ancora dettagli sulle cause precise del disservizio, ma tuttavia le prime verifiche sembrano confortare il fatto che a noi non si possa imputare alcuna responsabilità in termini di carenze di sicurezza o di infrastruttura: le responsabilità effettive (ed anche penali) vanno ricercate al di fuori della nostra azienda e delle sue infrastrutture.

Ciò da un lato ci rincuora, ma non ci assolve da una responsabilità morale dell'accaduto: anche se nulla di più di ciò che avevamo messo in atto poteva esser fatto per scongiurare questo disservizio, ed anche se abbiamo sostenuto in questi giorni costi notevolissimi per ripristinare il servizio nel minor tempo possibile, parte delle conseguenze sono state ovviamente sofferte anche dai nostri clienti.

Le conseguenze maggiori sono state patite dagli utenti dei piani di hosting shared, soprattutto sui piani low cost (Basic Illimitato Windows, Basic Illimitato Linux, Hosting Wordpress, Piani Fracto), alcuni dei quali tuttora non hanno il proprio sito on-line.
In misura solo temporalmente minore, il problema è stato sofferto anche dagli utenti dei piani Hosting Pro; trattandosi per lo più di siti aziendali e di ecommerce, il danno conseguente è però ovviamente maggiore rispetto ai piani "Basic".

A tutti i nostri utenti di Hosting Shared intendiamo quindi porre concretamente le nostre scuse, omaggiandoli del prolungamento gratuito di un mese del proprio servizio di hosting.

Nei prossimi giorni quindi gli utenti coinvolti da disservizi potranno verificare sul pannello di controllo che la scadenza del proprio servizio di hosting verrà posticipata gratuitamente di un mese rispetto alla normale scadenza contrattuale.

Ciò si applicherà a tutti gli utenti dei seguenti piani:
Hosting Basic Windows
Hosting Basic Linux
Hosting Basic Windows + Linux
Hosting Pro Windows
Hosting Pro Linux
Fracto, Fracto 2 e Fracto Pro Windows
Fracto, Fracto 2 e Fracto Pro Linux
Hosting WordPress

Gli utenti di servizi dedicati (VPS CronusCloud, CronusMail, SMTP dedicati) che hanno subito disservizi saranno nei prossimi giorni contatti individualmente.

completato il ripristino servizio dei servizi mysql

Confermiamo che si è completato il ripristino di tutti i server mysql per i servizi di hosting basic shared, che sono adesso nuovamente operativi.


ripristino nodo linux.web6 e win.pl

Dalle ore 03:17 è nuovamente on  line il nodo di hosting shared linux.web6 (linux.web6.hosting1.nmllab.com)

Da alcune ore è anche nuovamente on line il nodo di hosting shared win.pl

Prosegue il processo di restore dei servizi sugli altri nodi.

A proposito del nodo linux.web6: si tratta di uno dei nodi di produzione da noi monitorati, oltre che con strumenti interni, anche con un tool esterno indipendente (Pingdom).
Osserviamo che, prima di questo deplorevole incidente, il livello di servizio era ottimo, e drasticamente superiore a quanto ci si possa ragionevolmente aspettare per servizi di hosting shared low-cost.

Specificatamente, per il mese di febbraio l'uptime è stato del 99,99% (http://stats.pingdom.com/hap4iy6kuqsr/1025557/2014/02)

giovedì 20 marzo 2014

ripristino servizi hosting basic

Già da alcune ore sono in atto le operazioni di restore dei servizi di hosting basic (Hosting Basic Windows, Hosting Basic Linux, piani Fracto).

Trattandosi di operazioni che coinvolgono una rilevante quantità di dati (dell'ordine di diverse decine di terabyte), non ci è possibile fornire stime sui tempi di riattivazione dei singoli servizi. Si sta operando in modo da ridurre al minimo i tempi del restore, ma anche osservando le necessarie ed indispensabili procedure di sicurezza collegate.

Sono altresì in corso di progressivo ripristino i server mysql.


mercoledì 19 marzo 2014

ripristino pannello di controllo

Segnaliamo che è tornato on line ed operativo il pannello di controllo panel.newmedialabs.it

Segnaliamo che sarà possibile qualche rallentamento nelle operazioni di registrazione/rinnovo a seguito dello smaltimento del carico di lavoro accumulato nelle ultime ore.

Ci scusiamo per il disservizio.

Disservizio del 18-03-2014

Nella giornata di ieri, a partire dalle ore 10:11, si è verificato un massiccio e progressivo down di servizi da noi erogati, durato parecchie ore e tuttora in corso sulla fascia di servizi di hosting shared low-cost.
Il problema è stato causato da una massiccia cancellazione di unità logiche (alcune decine di TB) su uno degli storage FC di infrastruttura.
Sulle cause del problema non possiamo, al momento, divulgare dettagli in quanto sono in corso delle indagini tese ad individuare le responsabilità, che sembrano almeno in parte estese anche al produttore dell'apparato; possiamo comunque garantire che non vi è stato alcun accesso non autorizzato ai dati, ma solo la loro cancellazione.
A seguito dell'azione, i nostri tecnici si sono immediatamente dedicati all'individuazione della causa ed al recupero di tutti gli elementi di prova che potranno esser utili per la inevitabile azione penale che verrà avviata.

Subito dopo l'incidente è stato immediatamente predisposto il ripristino dei servizi, osservando la seguente scaletta di priorità:

  • sistemi infrastrutturali di rete 
  • VPS CronusCloud con servizio di backup e SLA 
In particolare già nelle ore successive sono stati riattivati i servizi infrastrutturali strategici, in stretto contatto e coordinamento con i rispettivi clienti.

I seguenti servizi sono attualmente in corso di riattivazione:

  • servizi di gestione (pannello di controllo panel.newmedialabs.it)
  • servizi di hosting shared Pro (piani Hosting Professional Linux ed Hosting Professional Windows)
Sta proseguendo, e proseguirà nelle prossime ore con:

  • servizi SMTP dedicati 
  • servizi di hosting shared low cost (piani Hosting Basic Linux, Hosting Basic Windows, piani Fracto) 
  • VPS CronusCloud 
Si prevede che tali riattivazioni avvengano nel corso della prossima notte.

Ci rammarichiamo per l'accaduto sottolineando che sui nostri servizi erano e sono attivi sistemi di protezione ai massimi livelli; tuttavia, per le modalità con cui è stato messo in atto, tale evento non era da parte nostra prevedibile.

Sulle responsabilità (soprattutto penali) dell'accaduto sono in corso indagini; eventuali nostri comunicati a questo proposito saranno quindi concordati con gli organi inquirenti.
Da parte nostra, sono già state ovviamente messe in atto ulteriori contromisure di sicurezza.

Ringraziamo il nostro personale tecnico che, con particolare abnegazione, ha compiuto e sta compiendo tuttora uno sforzo eccezionale per superare tale incidente.

Nei prossimi giorni esamineremo le posizioni dei singoli clienti, in considerazione soprattutto (ma non solo) dello SLA contrattuale.

martedì 18 marzo 2014

Disservizio odierno su hosting shared e pannello di controllo

A causa di un problema su un apparato di infrastruttura in farm, è in atto un down che coinvolge i seguenti servizi:

  • servizi di hosting shared
  • server DNS ns1.drnameservice.com
  • pannello di controllo panel.newmedialabs.it
  • alcune VPS Cronus
I tecnici sono al lavoro per ripristinare la funzionalità nel minor tempo possibile.

Ci scusiamo per il disagio.

lunedì 10 marzo 2014

Nuovo servizio: elenco quotidiano dei domini .it in cancellazione

DomainRegister.it mette a disposizione un nuovo servizio gratuito: l'elenco aggiornato quotidianamente dei domini .it di prossima cancellazione, e resi quindi nuovamente disponibili per nuove registrazioni.

Ogni giorno verranno pubblicati due elenchi, comprendenti tutti i domini .it dei quali è prevista la cancellazione definitiva da parte del Registro il giorno successivo, rispettivamente alle ore 9:00 ed alle 16:00.
Subito dopo la cancellazione (che avverrà, appunto, alle ore 9:00 o alle ore 16:00) i domini saranno immediatamente disponibili per una nuova registrazione, che potrà esser fatta normalmente attraverso il pannello di controllo di DomainRegister.it

Tra i domini in cancellazione - che assommano ogni giorno ad alcune centinaia - ve ne sono sempre diversi interessanti: o per le "keywords" contenute, oppure perché erano utilizzati da siti che ne hanno costruito una discreta "reputazione" (che, anche dopo la cancellazione, può ancora esser almeno in parte recuperata), o che possono essere particolarmente interessanti per motivi personali o aziendali.

Ad esempio, tra i domini in cancellazione domani, 11 marzo, ne troviamo diversi da prendere in considerazione... basti pensare alle imprese che è possibile costruire attorno a nomi quali e-hosting.it, netnotizie.it, sexy-shops.it, travelperu.it, leccoaffari.it, vacanze.roma.it ... e tantissimi altri!
Oppure che in Italia ci sono svariate centinaia di persone il cui cogmone è Sandonini... e da domani sandonini.it sarà libero!

L'elenco dei domini in cancellazione è disponibile su drop.domainregister.it: sulla pagina sono disponibili strumenti per ottenere quotidianamente l'invio automatico degli elenchi per email al proprio indirizzo, oppure per iscriversi al relativo feed RSS.

Segnaliamo anche una nostra breve guida per assicurarsi maggiori probabilità di successo nella registrazione dei domini disponibili.




mercoledì 5 marzo 2014

Server dedicati e colocation: nuove modalità di fatturazione e rinnovo servizi

Introduciamo alcune novità amministrative nella gestione dei servizi di server dedicati, colocation e servizi custom in genere.
Si tratta di servizi - fino ad oggi commercializzati e gestiti dalla divisione ServerLabs - che, in un'ottica di integrazione degli strumenti di gestione, verranno adesso amministrati tramite il nostro pannello di controllo.

In merito a tali servizi, sul pannello di controllo di DomainRegister.it:

  • sarà possibile visualizzarne lo stato amministrativo (nel menu "gestione servizi", divisi tra le tre voci "server dedicati", "colocation" e "servizi custom")
  • come già avviene per tutti gli altri servizi (registrazione domini, servizi di hosting ecc.), anche di questi sarà possibile inserire l'ordine di rinnovo direttamente dal pannello, cliccando sull'apposita icona "rinnova";
  • una volta ordinato il rinnovo, verrà inserito nel carrello e, anche assieme a qualsiasi altro servizio, l'utente potrà procedere al pagamento secondo le modalità usuali (carta di credito, PayPal, bonifico)
  • una volta effettuato il pagamento, il servizio verrà automaticamente rinnovato e verrà emessa la relativa fattura.

Note sul rinnovo dei servizi:



  • i servizi di colocation e server dedicati sono di norma su base annuale, ed i relativi canoni addebitati di caso in caso su base mensile, bimestrale, trimestrale, semestrale ecc.
  • in questo casi, anche se l'utente non provvede tempestivamente ad inserire il rinnovo da pannello ed effettuare il relativo pagamento, alla scadenza il sistema procederà automaticamente a rinnovare il servizio e ad emettere la relativa fattura con pagamento "a vista"; a questo punto, l'utente avrà 10 giorni di tempo per procedere al pagamento, decorsi i quali il servizio verrà cautelativamente sospeso.
  • se gli utenti effettuano il pagamento con ordine di bonifico permanente, alla ricezione dello stesso procederemo direttamente ad inserire l'ordine di rinnovo e ad emettere la relativa fattura (per evitare possibili errori amministrativi, consigliamo di effettuare in tal caso i pagamenti con un anticipo minimo di 5 giorni rispetto alla effettiva scadenza del servizio).
  • sottolineiamo che il cambiamento qui presentato riguarda solo gli aspetti amministrativi di rinnovo, pagamento e fatturazione; vengono mantenute inalterate tutte le condizioni contrattuali ed accordi particolari eventualmente stipulati. 
In ogni caso, durante i primi cicli di rinnovo monitoreremo direttamente ed individualmente tutte le situazioni, per supportare l'utente eventualmente in difficoltà e, soprattutto, per evitare disservizi o sospensioni causate solo da un mero problema amministrativo.

Successivamente, verranno integrate nel pannello di amministrazione anche tutte le funzioni "tecniche" di gestione dei servizi (attualmente prestate attraverso support2.newmedialabs.it), ovvero:

  • monitoraggio di banda e connettività
  • gestione delle porte di alimentazione remotizzate (PDU)
  • gestione di assistenza in modalità H24
In caso di dubbi o difficoltà in merito a questi nuovi aspetti amministrativi dei servizi, gli utenti possono:
  • aprire un ticket di assistenza 
  • oppure inviare una mail alla nostra amministrazione

temporanei disservizi su operazioni sincrone su gTLD

Riscontriamo un momentaneo problema del Registry relativo ad operazioni di registrazione e rinnovo di gTLD.
Il problema - che è in corso di risoluzione - può comportare ritardi nelle operazioni di registrazione e rinnovo di gTLD (.com .net .org .info .biz ecc.)

aggiornamento ore 12:01

Il problema è stato risolto; abbiamo monitorato la situazione degli ordini e, a parte un momentaneo rallentamento di pochi minuti nella registrazione di alcuni domini, non ha comportato altri disservizi.


Primi newTLD registrabili su DomainRegister.it!

Su DomainRegister.it è adesso possibile registrare direttamente i primi newTLD!

Per registrarli basta collegarsi al pannello di controllo (o, se non si è ancora utenti, registrarsi), creare un profilo registrante e quindi procedere con un normale ordine di registrazione dominio, scegliendo fra quelli disponibili nel menu "newTLD".

I primi newTLD (detti anche new gTLD) disponibili per la registrazione su DomainRegister.it sono i seguenti:


newTLD canone
(IVA esclusa)
.bike
€ 26,80
.clothing
€ 26,80
.guru
€ 26,80
.singles
€ 26,80
.camera
€ 26,80
.ventures
€ 43,56
.gallery
€ 17,86
.photography
€ 17,86
.voyage
€ 43,56
.tips
€ 17,86
.enterprises
€ 26,80
.diamonds
€ 43,56
.lighting
€ 17,86
.graphics
€ 17,86
.estate
€ 26,80

Altri se ne aggiungeranno prossimamente (nel corso del prossimo anno è previsto che siano alcune centinaia i newTLD registrabili!).

Nel frattempo, per quelli non ancora disponibili per la libera registrazione, ricordiamo che è possibile la registrazione in landrush.

NOTA: per i newTLD al momento il servizio di whois non è ancora affidabilissimo; è possibile quindi che, in fase di registrazione, un dominio venga indicato come libero e disponibile, e che poi la registrazione non vada in realtà a buon fine o perché il dominio è già registrato, o perché si tratta di un nome riservato, o ancora perché è soggetto ad un meccanismo di tutela dei marchi registrati.
In tal caso, come nostro uso l'importo del canone di registrazione verrà integralmente riaccreditato all'utente come "credito disponibile" per altre operazioni.

martedì 4 marzo 2014

Promo! Domini .com a soli € 8!



Iniziamo oggi una straordinaria promozione per le nuove registrazioni di domini .com

Fino al 31 marzo, il prezzo per le nuove registrazioni sarà di € 8,00 + IVA (anziché € 8,32 + IVA)




nuova registrazione
(promozione valida fino al 30/10/2013!)
 € 8,00
trasferimento
 € 8,32
rinnovo
 € 8,32
redemption
 € 65,00

(tutti i prezzi IVA 22% esclusa)